Relazione su invito

Stato attuale e futuro dell'astronomia ottica.

Fontana A.
  Giovedì 29/09   16:30 - 19:00   Edificio Psicologia 2 - Aula 2E   III - Astrofisica
Negli ultimi venti anni, la combinazione di osservatori spaziali nelle bande ottiche e vicine infrarosse (primi tra tutti HST e Spitzer) e da terra (in particolare la generazione dei telescopi da 10 m) ha portato ad una vera rivoluzione in molti campi dell'astrofisica, dalla scoperta dei pianeti extrasolari alla detezione di galassie nell'Universo primordiale. Per fortuna, i prossimi venti anni si prospettano ancora più interessanti. Lo scopo di questo intervento è di presentare lo stato attuale delle più grandi questioni astrofisiche che si studiano principalmente nelle bande ottiche-vicino IR ($e.g.$ formazione e censo dei pianeti extrasolari, storia della MW, formazione ed evoluzione delle galassie, (reionizzazione), e discutere come la nuova strumentazione in arrivo nei prossimi anni (JWST, ELT, Euclid, Cheops/Plato, più nuovi strumenti a telescopi esistenti), promette di rivoluzionare di nuovo la visione che abbiamo dell'Universo, risolvendo alcune di queste domande e --- con ogni probabilità --- aprendone di nuove.