Comunicazione

Risultati finali e stato dell'esperimento MEG.

Chiappini M. per la Collaborazione MEG
  Venerdì 30/09   15:00 - 18:00   Edificio CLA - Aula T3   I - Fisica nucleare e subnucleare
L'esperimento MEG al Paul Scherrer Institut (PSI) di Zurigo ricerca la possibile esistenza del decadimento $\mu^{+}\rightarrow e^{+} \gamma$, il quale, se venisse scoperto, costituirebbe la prova dell'esistenza di nuova fisica oltre il Modello Standard. Si presenta l'analisi finale del set completo di dati raccolti dal 2009 al 2013, che ha permesso di stabilire il limite superiore più basso sul BR$(\mu^+\rightarrow e^+ $\gamma)$ di $4.2 \times 10^{-13}$ al 90% di livello di confidenza: un fattore $\approx 30$ al di sotto del precedente esperimento MEGA. Si presenta anche lo stato dell'upgrade dell'esperimento (MEG-II), che consiste nel potenziamento delle prestazioni del calorimetro a Xenon liquido tramite l'utilizzo di nuovi fotorivelatori (SiPM) e l'installazione di una nuova camera a deriva, oltre che di un nuovo misuratore del tempo dei positroni. Il goal di MEG-II è di abbassare il limite attuale sul $BR(\mu^{+}\rightarrowe^{+}\gamma)$ di un ulteriore ordine di grandezza in tre anni di presa dati.