Relazione su invito

Il progetto SPES: La facility INFN per la fisica dei fasci esotici e applicazioni in medicina nucleare.

Andrighetto A.
  Venerdì 30/09   15:00 - 18:00   Edificio Psicologia 2 - Aula 3G   VI - Fisica applicata, Acceleratori e Beni Culturali
Il progetto SPES (Selective Production of Exotic Species) è un Progetto Speciale dell'INFN per la realizzazione di una facility ISOL (Isotope separation on line) per fasci radioattivi riaccelerati e di una facility per applicazioni nel campo della medicina nucleare. L'obiettivo scientifico è lo studio dei nuclei lontani dalla valle di stabilità e in particolare quelli ricchi di neutroni che hanno caratteristiche non note e vengono formati nelle stelle partecipando in modo determinante all'evoluzione stellare. L'elemento più innovativo del progetto SPES è costituito dal bersaglio di produzione di $UC_{x}$ (Carburo di Uranio depleto), il cui disegno è stato ottimizzato per sostenere la deposizione di potenza del fascio primario di protoni necessario per la facility di fasci radioattivi e produrre fino a $10^{13}$ fissioni al secondo. Il fascio RIB di interesse, dopo essere stato selezionato in $Z$ e $A$, è riaccelerato con il linac superconduttore ALPI dei Laboratori Nazionali di Legnaro ad energie di 10--15 MeV/amu. Il fascio di protoni è prodotto da un ciclotrone, attualmente in fase di test, che accelera ioni $H^{+}$ su 2 line distinte sino ad energie di 70 MeV e correnti di 750 $\mu A$. Questi 2 fasci permettono di operare allo stesso tempo la facility ISOL e un secondo bersaglio di produzione per applicazioni nel campo dei radioisotopi di interesse medico e per studi di neutronica. Viene presentato lo stato di SPES, in fase di avanzata realizzazione presso i Laboratori Nazionali di Legnaro con il contributo dei Laboratori Nazionali del Sud e di diverse Sezioni INFN.