Comunicazione

Applicazione della Tomografia a raggi X per indagare manoscritti antichi.

Bettuzzi M., Brancaccio R. Morigi M.P. Peccenini E., Casali F., Albertin F.
  Mercoledì 28/09   10:00 - 13:00   Edificio Psicologia 2 - Aula 3G   VI - Fisica applicata, Acceleratori e Beni Culturali
Descriveremo i primi risultati di una serie di analisi tomografiche con raggi X, eseguite, con diversi setup sperimentali, su alcuni manoscritti antichi contenenti inchiostro ferrogallico. Lo scopo è di verificare la possibilità di utilizzare la tecnica tomografica, realizzata con strumentazione portatile, per riconoscere il testo dei documenti, senza doverli necessariamente sfogliare, sfruttando il contrasto radiografico dell'inchiostro a base di ferro. Questo lavoro è inserito in un progetto più ampio coordinato dal Politecnico di Losanna, finalizzato alla digitalizzazione dell'Archivio Storico di Venezia (da cui il nome "Venice Time Machine"), attraverso metodi innovativi di acquisizione, fruizione e condivisione di dati digitalizzati. In questa prima campagna di misure sono stati indagati dei manoscritti del XVII secolo, costituiti da pochi fogli ripiegati, che simulano i testamenti antichi, e mai aperti, custoditi nell'Archivio Storico e un libro scritto a mano di alcune centinaia di pagine di appunti di Fisica del XIX secolo.