Relazione su invito

Risultati recenti in collisioni ultrarelativistiche a LHC: soft probes.

Preghenella R.
  Mercoledì 28/09   16:30 - 19:00   Edificio CLA - Aula T3   I - Fisica nucleare e subnucleare
Il Large Hadron Collider (LHC) è l'acceleratore di particelle più potente del mondo e attualmente in funzione al CERN. I risultati ottenuti in collisioni nucleari di ioni piombo ad altissima energia hanno permesso di confermare l'esistenza del Quark-Gluon Plasma (QPG), un nuovo stato della materia nucleare. In questa comunicazione, riassumerò lo stato attuale della ricerca sperimentale a LHC dal punto di vista degli osservabili "soft", i quali permettono di ottenere preziose informazioni sulle proprietà macroscopiche della materia prodotta.